bollino ceralaccato

Cronaca di una Deflazione annunciata – ma rinnegata dai più…

Deflazione: fenomeno economico epocale e, come tale, ignorato e rinnegato dai più! Perché, invece, era già “nelle corde” del sistema economico dopo la Crisi SubPrime e, come tale, paventato almeno dal 2008 da voci…. schernite?!


[per una CONSULENZA ONLINE da parte dell'autore (alcuni slot sono GRATUITI), richiedila a questo LINK]

 

Il Caos favorisce le menti preparate – Nicola Antonucci (LINK) parafrasando L.Pasteur

Nel precedente POST ti ho rammentato la plausibilità di una deflazione immobiliare, paventata dal 2008, insita nell’inerzia del fenomeno descritto dall’illuminante grafico della Reddy’s Group:

nido d'ape 03-2013

Qui, invece, ti rammento alcuni POST, dal 2009 in poi, che mettevano in guardia da uno scenario di deflazione globale, schernito dalla maggioranza sempre ben allineata allo scenario di inflazione tanto propagandata da Trichet, Bernanke, Draghi… fino alla resa di pochi giorni fa. POST quali (in ordine cronologico):

Scenari Complessi della Finanza Immobiliare: Pronti alla deflazione…?!

Scenari Complessi Creativi: Dopo la “Deflazione morbida” annunciata… what’s next?

Deflazione pilotata e banchieri piloti...

Deflazione Immobiliare, Economica, Politica…

Apocalissi Immobiliare, Deflazione, Default e altre terapie d’urto per i Nuovi Egemoni.

La Grande Deflazione… è iniziata!

Il Trader tradito e la Deflazione

Opportunità di investimento immobiliare in Italia grazie alla Deflazione

Draghi, con il recente ribasso dei tassi, malgrado l’immane immissione di liquidità nei mercati a partire dal crack Lehman Brothers del 2008, ha dovuto dichiarare urbi et orbi che… opps, l’inflazione non c’è più! Non c’è proprio modo di vedere aumentare i prezzi a dispetto di tutta la liquidità iniettata nei malati mercati, segno indiscutibile di un “corpo economico” ormai in coma profondo.

Non è poi così difficile immaginare cosa succederà a questo “corpo economico” nel momento in cui “l’accanimento terapeutico” terminerà, e non si stamperanno più banconote ormai inutili che rappresentano una “droga” per il sistema finanziario. Una “droga” che, dopo “l’overdose” subita dai mercati, provocherà una profonda crisi depressiva delle nostre economie, ossia una epocale deflazione.

Una deflazione forse morbida, ossia pilotata, se le Lobby di Potere riusciranno a non perdere il controllo dei violenti contraccolpi del “corpo economico” privato dell’eccesso di liquidità al quale s’era abituato.

Fin qui è fisica, fisica dei sistemi complessi – purtroppo ancora ignorata dalla maggioranza di economisti, giornalisti, docenti impostati sui dogmi della finanza classica che dal 1900 (L.Bachelier) venera il “Dio-Caso” che si esprime in tante “formule da Nobel” attraverso la gaussiana (per approfondimenti, leggi il mio libro “Dalle balle alle bolle – la finanza sull’Orlo del Caos

Che fare? Semplice, come per ogni epocale ciclo di deflazione:

  1. Conservare e incrementare la liquidità liquidabile, ossia di danaro disponibile, entro 10-15 giorni, per opportunità di investimento a prezzi del 30 – 50 % inferiori ai prezzi attuali!

  2. Creare una rete di operatori che siano in grado di cogliere le esigenze di urgente vendita, dismissione, svendita di beni, aziende, immobili da parte di privati, aziende, fondi, banche che abbiano urgente necessità di liquidità per sopperire sia a rischi di fallimento sia a ricapitalizzazioni;

  3. Entrare in partnership o in società con operatori innovativi che siano già pronti da tempo allo scenario di deflazione con strutture, competenze e relazioni efficaci per cogliere le opportunità dalla urgente cessione di attività e beni per redditizi investimenti.

  4. Cogliere così le migliori opportunità di investimento intercettando beni, aziende, immobili forzatamente e urgentemente messi in vendita.

 

IMPORTANTE: per sfruttare una crisi da deflazione (rispetto a una crisi da inflazione) occorre seguire i passi sopra indicati e, soprattutto, effettuare una ricerca sistematica delle occasioni di maggiore urgenza, di maggiore ribasso e, quindi, di maggiore arricchimento.

L’Italia come tanti altri paesi in questo momento subisce una notevole crisi economica e finanziaria. Ciò garantisce agli investimenti effettuati tra poco (in una fase di violenta deflazione) un rendimento sicuro e certo.

Tanta Crisi, tante Opportunità – come suggerito dall’ideogramma cinese di “Crisi” (Wei-ji = Pericolo + Opportunità):

WeiJi

Nicola Antonucci

Financial Coaching
19 Novembre 2013

error while rendering plone.comments
Nicola Antonucci

Nicola Antonucci

  • Azienda: ComplexLab
  • Posizione: Founder
  • Città: Milano
  • Cell: +393488558073
  • Email:nicola.antonucci@complexlab.it
  • Competenze:
    • Digital Business & Marketing & Financial Development
    • Finanza - Deflazione / Deflation, RoboTrading
    • Facility Management
    • Complessità / Complexity
    • Motivatore aziendale & BioPhysical Spirituality Flow-er

nicola antonucci ritargliato2Il BLOG di Nicola Antonucci per aiutare Risparmiatori, Investitori e Traders a scegliere consapevolmente e... a non farsi fregare.

CONSULENZA ONLINE (ANCHE GRATUITA)

Pulsante Web Studio

Sei interessato?
Segui questo blog

Ogni volta che verrà inserito un nuovo articolo riceverai una notifica direttamente nella tua casella email.

×