bollino ceralaccato

Cronaca di un boom (azionario) e di uno sboom (immobiliare) annunciati: la Clessidra dell’Anti-Robin Hood.

Perché è altamente plausibile un prossimo boom del mercato borsistico e uno sboom del mercato immobiliare? Perché… lo vuole il nostro ormai noto Anti-Robin Hood! Al precedente articolo del 5 giugno 2006 è seguito un rialzo dei principali indici azionari occidentali (Nasdaq, Dow Jones, S&P/MIB, DAX) pari, dopo appena 7 mesi, al 15%! E non è finita qui...

Non esiste vento favorevole per il marinaio che non sa dove andare
Seneca.

15 gennaio 2007

Perché è altamente plausibile un prossimo boom del mercato borsistico e uno sboom del mercato immobiliare?   Perché… lo vuole il nostro ormai noto Anti-Robin Hood!

Cosa voglia l’Anti-Robin Hood è stato già anticipato nei due precedenti articoli di Nicola Antonucci:

  • del 5 giugno 2006: L’ANTI-ROBIN HOOD e il prossimo Boom (…e Sboom!) al quale è seguito un rialzo dei principali indici azionari occidentali (Nasdaq, Dow Jones, S&P/MIB, DAX) pari, dopo appena 7 mesi, al 15%!
  • del 20 febbraio 2006: L’ANTI-ROBIN HOOD e la trappola immobiliare al quale è seguito nel corso del 2006 la caduta negli USA delle nuove costruzioni e l’inizio di quello sgonfiarsi della bolla immobiliare, i cui primi segnali sono già visibili nell’andamento dei prezzi delle principali metropoli europee, nelle dichiarazioni del governatore della Banca Europea, e nelle politiche fiscali ai danni dei proprietari di immobili.

Ma il meglio e il peggio, rispettivamente, ossia il vero boom azionario e il violento sboom immobiliare, devono ancora venire!

L’Anti-Robin Hood, nel processo di globalizzazione a lui tanto caro, ha potuto diffondere in tutto l’occidente ‘virus culturali’ (memi), attraverso i suoi potenti mass media, capaci di:

  • convincere tutti che più soldi si investivano nella New Economy e più si sarebbe guadagnato! E così, dal 1998 al 2000, tutti hanno dirottato la propria liquidità verso fondi e titoli azionari.
  • convincere tutti che la borsa fa schifo e che il ‘mattone’ è bello.  E così, dal 2000 al 2006, con un accesso al credito mai visto prima (bassissimi tassi, mutui fino al 100%, garanzia di rate costanti, rimborsi anche in 40 anni… bella eredità lasciata ai figli!), tutti hanno dirottato la propria liquidità dai titoli di stato e dalle azioni agli immobili.  La conseguenza è stata di aver reso molto ‘vischiosa’ la liquidità così immobilizzata, con un allungamento dei normali cicli economico-finanziari.
  • Convincere (quasi) tutti che gli immobili sono anch’essi… mobili. E così, dal 2002 negli USA, tante famiglie hanno tratto un reddito dalla compravendita speculativa di immobili in continua rivalutazione (come facevano prima soltanto con le azioni), e in Europa tante famiglie si sono lanciate nell’acquisto di seconde, terze e quarte case fin quasi ai Pirenei, spronati da agenti immobiliare ‘veggenti’ che intravedevano e assicuravano significativi ritorni ai loro investimenti.

A questo punto, con la ‘liquefazione’ degli immobili, questi sono diventati beni mobili, persino ‘commodity’, soggetti quindi alle oscillazioni e manovre tipiche di qualsiasi altro mercato.  L’Anti-Robin Hood ha quindi ampliato a dismisura la sua ‘spugna finanziaria’, per assorbire molto maggiore liquidità dai tanti risparmiatori perdenti, e spremerla nelle ingorde casse degli amici potenti e vincenti.

Non parliamo qui di previsioni, ma di comprensione degli 'scenari' fisici più plausibili in relazione alle 'biforcazioni' del sistema complesso finanziario in esame, scenari e biforcazioni comprensibili grazie soltanto alla consapevolezza degli 'attrattori caotici', studiati dall’Analisi Fisica Azionaria (AFA) ®.

Il raggiungimento prima, l’inversione, e l’allontanamento rialzista poi da importanti attrattori caotici dei vari mercati borsistici da una parte, e l’attuale stallo (tendenzialmente al ribassista) del mercato immobiliare dall’altra, predispongono per il nostro avido Anti-Robin Hood uno scenario ottimale, nel quale questi due mercati, pur di soddisfare la loro esigenza primaria di 'nutrirsi' di maggiori volumi di compravendite, si scambieranno nuovamente la liquidità, come tra le due ampolle di una immane clessidra, con:

  • crescenti vendite dal mercato immobiliare indirizzate a crescenti acquisti sui mercati finanziari;
  • deflazione fino al panico nei mercati immobiliari (ignari e sorpresi di tale nuova tendenza, per loro…), compensata dalla ciclica euforia dei mercati finanziari.
  • allungamento futuro dei cicli finanziari a causa dell’ingresso massiccio degli immobili nelle naturali dinamiche del sistema complesso finanziario, ossia di una componente meno mobile rispetto alle azioni (seppure molto più di una volta).

I sistemi complessi non sono prevedibili, al di là degli specifici e limitati ‘intervalli di prevedibilità’ delimitati dagli attrattori caotici. Possiamo però oggettivamente affermare che il prossimo scenario che scaturirà oltre gli attrattori caotici attuali presenta ampi intervalli di variazione sia per il mercato finanziario (+25 / +50 % nel corso del prossimo anno), sia per quello immobiliare (-15 / - 30% nei prossimi 18-24 mesi).

Ad majora!

Nicola Antonucci

Nicola Antonucci

  • Azienda: ComplexLab
  • Posizione: Founder
  • Città: Milano
  • Cell: +393488558073
  • Email:nicola.antonucci@complexlab.it
  • Competenze:
    • Digital Business & Marketing & Financial Development
    • Finanza - Deflazione / Deflation, RoboTrading
    • Facility Management
    • Complessità / Complexity
    • Motivatore aziendale & BioPhysical Spirituality Flow-er
CONSULENZA ONLINE (ANCHE GRATUITA)

Pulsante Web Studio

AFB - Antonucci Financial Broker

Per la “Gestione delle Crisi-Opportunità d’Impresa”.

Wēijī 危机 : una struttura a Rete, centrata sull’Ambiente di Lavoro Collaborativo ComplexLab, 
che coinvolge un selezionato team costituito da 
Professionals, Imprese, Associazioni Professionali e Siti Finanziari.

SCOPRI AFB

Dello stesso autore
Perché la Complessità aggiunge valore?

Perché complessificare conviene? Per aiutare aziende che soffrono per le continue sorprese di una Realtà sempre più complessa, o che addirittura non le vedono se non troppo tardi, occorre un mod...

Nirvana del Buco Nero - Pillola di Resilienza Esistenziale Incorporata#1

Come (ri)vivere quei momenti luminosi nei quali il Tempo e lo Spazio sembrano felicemente inesistenti? Alcuni lo chiamano Flow, altri Felicità, Serenità, altri ancora Illuminazione, Nirvana... C...

Travel inside Italy or just through Italy?

I propose you a qualitative leap for preparing a Visit inside Italy and its peculiar Spirit, relying on a Pleasure, an Emotion and / or a Feeling - as taught by the Cognitive Sciences. Choose a Tou...

Dialogue in Italian or just speak Italian online?

I propose you a qualitative leap for achieving a true Italian Dialogue ability without anxiety and with ease, relying on a Pleasure, an Emotion and / or a Feeling - as taught by the Cognitive Scien...

Dialogare in inglese o solo parlare in inglese online?

Ti propongo un salto di qualità per Dialogare in inglese senza ansia e con disinvoltura, facendo leva su un Piacere, un’Emozione e/o un Sentimento – come insegnano le Scienze Cognitive. Scegl...

L'Androritmo per cogliere i Cigni Neri: Umanot - il RoboTrader cognitivo.

Tanti sono "bravi" a creare sistemi di trading con algoritmi lineari-deterministici (o, al meglio, stocastici) di poche centinaia di righe di codice per seguire i trend del mercato finanziario e gu...

×