bollino ceralaccato

Entropy Marketing: be Stupid…?!

“Voglio capire come funziona quest’agenzia StilNuovo. La loro metodologia del Neuro-Marketing Mèmico sovverte tutte le precedenti, essendo assolutamente indifferente alle sciocche esigenze di consumatori e investitori; l’agenzia non si preoccupa più di predisporre pubblicità seducenti, di pagare altezzosi attori e di inventare notizie sorprendenti, scoop e altre falsità. (…)

 

(testo dell'articolo scaricabile in formato word dal file allegato )

bestupid uomo diesel

Premessa

“Voglio capire come funziona quest’agenzia StilNuovo.   La loro metodologia del Neuro-Marketing Mèmico sovverte tutte le precedenti, essendo assolutamente indifferente alle sciocche esigenze di consumatori e investitori; l’agenzia non si preoccupa più di predisporre pubblicità seducenti, di pagare altezzosi attori e di inventare notizie sorprendenti, scoop e altre falsità.  (…)  Loro sanno esattamente cosa inoculare nelle menti dei consumatori: solo messaggi facilmente digeribili dalle loro capacità cognitive ed emotive, che saranno sempre più ridotte. Sarà la mente stessa dei consumatori ad essere già predisposta alle nostre semplici ed economiche comunicazioni.  StilNuovo è costituita da psicologi, scienziati cognitivi ed esperti di memetica; essi configurano i messaggi audiovisivi sugli schemi cognitivi ed emozionali della gente di un dato luogo.” [tratto da “Etopìa – un’utopia vicina”, pag. 76, di N.Antonucci – ed. Primaora].

...stanno confezionando per noi la scintilla

che salderà l’isolamento al kit consensuale.

Gabriella Galzio, poetessa

Stati Uniti 1968: l’annus terribilis dell’establishment potere americano. Rivolte studentesche contro la guerra del Vietnam, la Convention democratica di Chicago ossessionata da possibili attentati terroristici, assassinio di Martin Luther King, assassinio di Bob Kennedy, moti sociali e proteste in tutto il Paese, il 1969 si preannunciava già con un clima da guerra civile e poi… il Grande Freddo.

L’establishment era in pericolo, l’incertezza sociale era massima, inaspettati “virus mentali” rivoluzionari si diffondevano attraverso il sesso, la droga e il rock‘n’ roll degli hippies.

E allora…. “diamo più sesso, droga e rock‘n’ roll a questa generazione di folli che rischia di far saltare il modello americano – così s’acquiteranno!”

Fu questa la “traduzione” moderna dell’antica strategia militare romana espressa negli “Ozi di Capua” da parte dell’establishment americano: sull’esempio dei romani nei confronti degli invasori cartagenesi, fu lo stesso establishment a regalare agli hippies moderne forme di “panem et circensis” negli “Ozi di Woodstock” (dal 15 agosto al 18 agosto del 1969).

Risultato: pace sociale, fine delle proteste e dell’instabilità, tutti ritornano a scuola e a lavorare per rendere gli Stati Uniti d’America grande, ricca, potente, autorevole e… obesa.

I ventenni rivoluzionari del ’68 vennero presto soppiantati dalla generazione del Baby Boom, nati a metà degli anni ’60, e imbottiti quindi fin dalla più tenera età di virulenti mémi (o “virus mentali”) predisposti da una scientifica e consapevole lobby di potere americana.   Una generazione del ’68 che possedeva una forte identità ideologica, umana e spirituale soppiantata da una generazione posseduta da una identità pragmatica, tecnocratica e materiale – quella voluta dal Potere.

Inizia qui, con la straripante diffusione della televisione, quel processo entropico di semplificazione e depauperamento degli schemi cognitivi americani prima, europei e asiatici poi.

Inizia qui un processo per ridurre la bio-diversità culturale a quel “L’uomo a una dimensione” paventato da Herbert Marcuse nel  1964.

Il marketing elesse pertanto a interlocutore privilegiato (“target”…) proprio la generazione dei ventenni, dapprima per volontà e sponsorizzazione delle Lobby di Potere, poi spontaneamente avendo esso stesso creato una generazione cognitivamente “riprogrammata” (e, oggi sappiamo, persino “ricablata”) e più facile quindi da manipolare.

“I Persuasori occulti,” di Vance Packard, era presente nelle librerie americane fin dal 1958 e dieci anni dopo le tecniche di persuasione di massa erano sicuramente diventate “alquanto” più sofisticate…

Gi anni ’70 hanno visto nascere la teoria del “gene egoista” a opera di Richard Dawkins (1976) e il conseguente concetto di meme ( o “virus mentale”)  oggetto di studio della memètica; gli anni ’80 sono stati la culla delle Scienze Cognitive; gli anni ’90 hanno visto la vittoria scacchistica del “cervello di silcio” di Deep Blue sul cervello umano di Gary Kasparov; il Nuovo Millennio…

Il genio italiano del prof Lamberto Maffei – già Professore di Neurobiologia alla Scuola Normale Superiore di Pisa e direttore dell’Istituto di Neuroscienze del CNR – osò persino scrivere sul Sole 24 Ore del 20 marzo 2005 (pag. 35)  : “Si teme che il complotto di alcuni per ridurre la funzione critica del cervello di altri riporti le funzioni cerebrali di questi ultimi a quelle dei nostri antichi progenitori striscianti”.

Tesi bizzarra, assurda, paranoica…?

Sicuramente ingenuo, invece, chi rifiuta tale tesi 50 anni dopo la pubblicazione de “I persuasori occulti”, 35 anni dopo la nascita della memètica, 20 anni dopo la nascita delle Scienze Cognitive e 10 anni dopo la sconfitta scacchistica di una cervello al carbonio contro un cervello al silicio.

Tant’è:

  • Gli schemi cognitivi della massa dei consumatori sono stati depauperati delle categorie intermedie del plausibile, del realistico e dell’irrealistico per lasciare sempre più spazio alle categorie estreme del vero e del falso;
  • Schemi mentali così semplificati sono sempre più simili a quelli degli adolescenti e dei bambini, per i quali tutto è giusto o sbagliato, buono o cattivo, mio o tuo!
  • Il marketing stesso è passato da un target adulto, a uno giovanile (anni ’70), a uno adolescenziale (anni ’90), a uno infantile (il Child Marketing post-2000) secondo il motto “rendiamo i Bambini consumatori e… i Consumatori bambini!
  • Oltre il Child Marketing, basato su schemi cognitivi semplificati e “manichei” (bene-male, bianco-nero…), si è arrivati a puntare a schemi mentali “liquidi” dove si scioglie persino la barriera tra vero e falso, bene e male, giusto e sbagliato, invertendone i valori in un Marketing Entropico ( Entropy Marketing )che intende destrutturare e omogeneizzare gli schemi cognitivi e i valori etici ed esistenziali con una strategia comunicativa e memètica sintetizzabile nella campagna pubblicitaria di Diesel (jeans) basata sul motto “Be Stupid!
  • Lo “smart” è deriso, sbeffeggiato e umiliato, mentre lo “stupid” è….  furbo; lo “smart” è morto, lo “stupid” è vivo; lo “smart” è ottuso e lo “stupid” è creativo – George Orwell (in “1984”), con il Ministero della Verità che invertiva i fatti nelle notizie, si sarebbe stupito lui stesso di questo stato delle cose… o no?!
bestupid brainsballs diesel
  • La politica e le religioni si sono prontamente accorte, con la loro “sensibilità alla masse”, di tale ottundimento mentale in corso, e i temi che trattano per irretire il popolo sono di spessore culturale, intellettuale e morale sempre più puerili: “chi ce l’ha più duro”, chi mostra più disponibilità di soldi o di puttane, chi ne sa di più di calcio, chi crede ancora alla sindone come immagine reale di Gesù, chi crede agli innumerevoli miracoli del migliaio di santi proclamati soltanto da Wojtyla, chi crede di “Vincere Facile!” per cambiare la propria vita con innumerevoli lotterie statisticamente improbabili…
  • I giovani hanno mille buoni motivi per non impegnarsi in faticosi percorsi di medio-lungo periodo per acquisire lauree in matematica, ingegneria, fisica (a “rafforzare” il già pessimo livello della cultura scientifica in Italia…), mentre i nuovi ruoli che perseguono corrispondono alle immagini televisive di  vite facili, frivole e assolutamente a-culturate di veline, calciatori, attori, modelle/i e, quando va bene, di “esperti della comunicazione” (di quale proprio personale “contenuto” non si preoccupano…).
  • Del resto… quali memi si inoculano ai giovani attraverso “l’arma finale del dottor Göbbels” (alias la televisione, come definita nei celebri fumetti Sturmtruppen di Bonvi…)?  Semplice: in trent’anni siamo passati dalla notorietà e dal benessere economico ricavabili dalla cultura (seppur nozionistica di “Rischiatutto”) alla notorietà e benessere economico ricavabili dall’essere dei “bellocci” o “tipi strani” partecipanti a reality shows, a concorsi dove si indovina cosa c’è in una scatola (sic!) oppure a “Millionaire” (“qual è la capitale dell’India, scegliendo tra Nuova Delhi, Bombay, Madras e… Bangkok”….?!).

Insomma, i temi politici e religiosi si rivolgono sempre più a chi “crede – punto!”, senza “se e ma”, senza capacità critiche, senza… schemi neurali ormai depauperati nelle aree di elaborazione di informazioni plausibili ,realistici o irrealistici – tutto è “o vero o falso – punto!”.

Temi quindi propinati a “uomini-bambini”, come avrebbe detto il Siddharta di Hermann Hesse, che credono sempre più facilmente a sempre più sciocchezze quanto più grandi e frequenti sono le sciocchezze che assorbe dai mass media.

Uomini-bambini per i quali vale il puerile principio lineare per il quale ”più ce n’è meglio è”, ignorando sia la complessa circolarità sia la filosofica saggezza del “punto ottimale” o del “giusto mezzo”.

bestupid balls diesel

Inoltre, quanto più sono uniformi i messaggi e le immagini massmediatiche propinate alla massa, tanto più  - come insegna il prof. Lamberto Maffei – diventano uniformi gli schemi neurali delle persone.

Schemi neurali più uniformi implicano maggiore uniformità di percezioni, di comportamenti, di ragionamenti, di emozioni….: una Omologazione Mentale degli Esseri Umani a livello globale.

In questa crescente Omologazione Mentale, galoppa l’Entropia Cognitiva sfruttata dal Potere Persuasivo moderno per rendere ancora più prevedibili, pilotabili e controllabili i comportamenti apparentemente spontanei di ciascuno di noi.

Ciascuno apparentemente autonomo, in realtà “automa”; ciascuno apparentemente libero, in realtà “neo-schiavo”…

Una neo-schiavitù molto preziosa per un Potere che ha trasformato il vecchio motto di Marshall McLuhan “Il mezzo è il messaggio” in “Il mezzo è la mente”, ossia il mezzo di comunicazione di massa (la televisione) si sta sostituendo alla nostra mente umana diventando esso stesso quell’apparato di acquisizione, elaborazione e trasformazione delle informazioni dalla Realtà una volta appannaggio esclusivo della mente (secondo la “formula”: Mente = Cervello+Corpo+Ambiente = C2A).

Una neo-schiavitù, infine, resa ottusa e assopita (mentalmente) dall’inoculamento di virulenti e nocivi memi (“virus mentali” ) da parte di moderni e sofisticati “untori” (o, se preferisci, “pusher”…!) quali: agenzie di marketing e pubblicitarie, esperti della comunicazione, produttori di jeans….

 

Addio al Libero Arbitrio, in cambio di tanti jeans tutti uguali inneggiando…. “Be Stupid !” ?!

 

Ad maiora!

Nicola Antonucci

29 maggio 2010

Per ulteriori informazioni e chiarimenti: nicola.antonucci@libero.it

Nicola Antonucci

SCARICA GLI ALLEGATI
Nicola Antonucci

Nicola Antonucci

  • Azienda: ComplexLab
  • Posizione: Founder
  • Città: Milano
  • Cell: +393488558073
  • Email:nicola.antonucci@complexlab.it
  • Competenze:
    • Digital Business & Marketing & Financial Development
    • Finanza - Deflazione / Deflation, RoboTrading
    • Facility Management
    • Complessità / Complexity
    • Motivatore aziendale & BioPhysical Spirituality Flow-er
CONSULENZA ONLINE (ANCHE GRATUITA)

Pulsante Web Studio

AFB - Antonucci Financial Broker

Per la “Gestione delle Crisi-Opportunità d’Impresa”.

Wēijī 危机 : una struttura a Rete, centrata sull’Ambiente di Lavoro Collaborativo ComplexLab, 
che coinvolge un selezionato team costituito da 
Professionals, Imprese, Associazioni Professionali e Siti Finanziari.

SCOPRI AFB

Dello stesso autore
Perché la Complessità aggiunge valore?

Perché complessificare conviene? Per aiutare aziende che soffrono per le continue sorprese di una Realtà sempre più complessa, o che addirittura non le vedono se non troppo tardi, occorre un mod...

Nirvana del Buco Nero - Pillola di Resilienza Esistenziale Incorporata#1

Come (ri)vivere quei momenti luminosi nei quali il Tempo e lo Spazio sembrano felicemente inesistenti? Alcuni lo chiamano Flow, altri Felicità, Serenità, altri ancora Illuminazione, Nirvana... C...

Life Skills per motivazione e retention in Azienda

Per aiutare aziende che soffrono per le continue dimissioni (turn-over) di personale qualificato, oppure che non riescono ad attirarne, occorrono moderne Competenze Esistenziali (Life Skills) azien...

Travel inside Italy or just through Italy?

I propose you a qualitative leap for preparing a Visit inside Italy and its peculiar Spirit, relying on a Pleasure, an Emotion and / or a Feeling - as taught by the Cognitive Sciences. Choose a Tou...

Dialogue in Italian or just speak Italian online?

I propose you a qualitative leap for achieving a true Italian Dialogue ability without anxiety and with ease, relying on a Pleasure, an Emotion and / or a Feeling - as taught by the Cognitive Scien...

Dialogare in inglese o solo parlare in inglese online?

Ti propongo un salto di qualità per Dialogare in inglese senza ansia e con disinvoltura, facendo leva su un Piacere, un’Emozione e/o un Sentimento – come insegnano le Scienze Cognitive. Scegl...

×