bollino ceralaccato

Progetto "Comunità Bene Comune" - dal "disagio ambientale" alle Opportunità

Esiste una "Prima Italia" che soffre molto per un sempre più grave deficit di Civiltà di una "Seconda Italia" in termini di disprezzo di Valori quali: Cultura, Merito, Competenza, Etica. Che fare...? Iniziamo a Connetterci con le Tecnologie di Rete per DARE VOCE, per capire che NON SI E' SOLI, e per una maggiore SOSTENIBILITA' della Prima Italia!

Spiritualità Scientifica

"Chi sopporterebbe le frustate e gli insulti del tempo, il torto degli oppressori, l’ingiuria degli arroganti, gli strazi di un amore disprezzato, il ritardo della legge, l’insolenza delle cariche ufficiali, e il disprezzo che il merito paziente riceve dagli indegni, quando potrebbe ...........?-  monologo di Amleto, III - I

Caro Connesso,

 ti sarei grato per un riscontro alla mia proposta di Connessione (virtuale e/o fisico), per capire SE e COME si possa fare un salto di qualità nella Vita Personale & Professionale di chi è (ancora) "devoto praticante" del Laico Binomio Merito&Competenza malgrado il contesto di serio "disagio ambientale" (culturale, etico, empatico, sociale, politico....).

E anche anche per dare una risposta pratica e moderna alla domanda/pro-vocazione di Amleto.....

** CONSIDERAZIONI 

Sempre più spesso, credo, ti trovi a pensare: "Ma è illogico/assurdo/insensato/puerile...  che  lui/lei  dica/faccia  ciò!" - a prescindere da comprensibili e umani interessi, egoismi o eccessi di orgoglio.  Si nota, rispetto ad analoghi contesti di 20 anni fa, una netta caduta di logica e/o di buonsenso, anche in documenti scritti o in dibattiti televisivi (impossibile ritrovare oggigiorno i confronti politici tra Berlinguer, Almirante e tanti altri di quegli anni....).

Sempre più "epidemici", quindi, i comportamenti che disprezzano Valori quali:

MERITO: sulla base di quali attività, impegni, studi, "sudore" affermi e/o pretendi ciò?!

COMPETENZA: sulla base di quali esperienze, pratiche, conoscenze affermi e/o pretendi ciò?!

 

Ebbene, tali comportamenti sono perfettamente coerenti a due aspetti (e mezzo...):

1) "cognitivo" un ipotetico "collasso cognitivo" e una "regressione all'adolescenza " derivanti dalla prolungata ed eccessiva complessità, incertezza e crisi dell'ultimo decennio, con conseguenti "infantili" iper-semplificazioni manichee (bianco-nero, vero-falso, io-tu) delle situazioni, dei problemi e delle possibili soluzioni: tutto diventa ovvio, facile e quindi preteso subito da tali "neo-adolescenti" (...anche 50/60-enni!);

2) "chimico": eccessiva diffusione di droghe e/o farmaci che inibiscono, almeno temporaneamente, alcuni "circuiti neurali" logico-deduttivi  e/o empatici;

2,5) "ironico": leggi il geniale pamphlet "Allegro non troppo" (capitolo "Le leggi fondamentali della stupidità umana") dello storico  Carlo M. Cipolla .... 

Pertanto, Persone ancora eticamente, cognitivamente e... "chimicamente" sane soffrono un inevitabile disagio in un paese di "adolescenti di ritorno" e, di conseguenza, risultano svantaggiate essendo "non-del-clan".

Come invece trasformare i disagi in un ambiente "malato" in Opportunità su più piani: umano, sociale, economico, politico...?

*** IN PRATICA.....

Ebbene, "nulla di nuovo sotto il sole" e "tutto il mondo è paese" ma.... l'attuale italiano squilibrio tra i benefici attesi dal binomio Merito&Competenza e i benefici reali derivanti dall'essere appartenenti a un "clan", a un gruppo religioso o a una famiglia.... ha raggiunto livelli cronici rispetto ad altre Nazioni europee, come dimostrato da indagini internazionali (peso eccessivo del "cognome" in tanti ambiti, valore basso della Cultura e, persino, una valorizzazione dell'ignoranza, competenze scientifico-matematiche persino schernite, ecc....).

Quando l'ignoranza, il parlare e discutere senza aver minimamente studiato una questione, prevale sulla Competenza & Merito (che derivano soltanto dallo studiare e dal praticare, anche per anni....), è inevitabile il diffondersi di millantatori, di "furbetti del quartierino", di truffatori, di "seduttori" che distruggono la Fiducia e diffondono un clima di diffidenza. Ecco il grande malato epocale: la Fiducia!

Una Fiducia ridotta al lumicino, o assente, induce a non sentire l'Altro come un mio Prossimo, un mio Simile, ma come una utilità, una risorsa - da sfruttare. Da qui deriva un'altra grave malattia della nostra epoca: la mancanza di Empatia!

Il Disagio Ambientale trova le cause in quanto detto sopra e i sintomi nella carenza cronica di Fiducia ed Empatia.

Per "uscirne", occorre comprendere che l'unica efficace Immunità da un contesto "malato" è la Comunità, mentre Noi, forse, siamo più inclini a posizioni e azioni individuali...

Inoltre, occorre essere Noi stessi in modo aperto, trasparente e visibile, per poter aiutare Altri a rimanere sani credenti-praticanti del Binomio Laico anziché soccombere ai "clan" ideologizzati, mentre Noi, forse, siamo più inclini a investimenti e sviluppi individuali...

La Forza dei Laici diventa la loro debolezza.

Quindi, occorre creare una informale, flessibile, economica e dinamica Connessione molto estesa, una "Comunità del Bene Comune", tra Persone cognitivamente ed eticamente "sane" sulla base di una cooptazione / referenza da parte di altre simili Persone.  Chi ponesse la domanda "E chi ha il diritto di stabilire tale "salute" etico-cognitiva?", trova la risposta proprio da coloro che liberamene, spontaneamente e RIPETUTAMENTE di-mostrano comportamenti, "ragionamenti" e/o distorsioni dei fatti tipici dell'adolescenza, se non dell'infanzia.

Una Comunità i cui Partecipanti sani sappiano e vogliano... avere Fiducia in chi non ne ha più, avere Empatia per chi non può più provarne, "Sognare" per chi non sa più....    Almeno per chi non è ancora definitivamente caduto nel baratro "manicheo" del tutto giusto o sbagliato, vero o falso, mio o tuo, bene o male, bianco o nero e che abbia quindi ancora il "sacro lume" del Dubbio, ossia dell'Umiltà.

*** VISION & OBIETTIVI

Per trasformare comuni disagi in comuni Opportunità, occorre avviare una spontanea Comunità che (finalmente!) possa sognare costruttivamente di:

1)  DARE VOCE , sempre più estesa e alta, alla Priorità di Merito&Competenza rispetto alle "appartenenze";

2) diffondere la consapevolezza che NON SI É SOLI a vivere e praticare tale Laico Binomio, ma che vi sono tante altre Persone che vivono tali Valori, seppure soffrendone in una "democrazia malata" laddove conta sempre meno COME si argomenta e si decide rispetto a QUANTO... si urla;

3) attrarre, grazie anche alle tecnologie di Rete, Connessioni di Fiducia ed Empatia validati dai Valori qui condivisi;

3) diventare, esistenzialmente ed economicamente, PIU' SOSTENIBILI anche grazie a un'ampia e fitta Rete di Connessioni con Persone di professioni, opinioni, ambiti e territori molto diversi, ma tutte accomunate da Valori che stabiliscano relazioni di Fiducia, anche di "secondo o terzo livello" (l'amico dell'amico...).

La TECNOLOGIA ("Know-HOW"...) facilita e amplifica le Opportunità in forza di ConnessionI molto ampieinformalieconomiche, dinamiche  e.... "intelligenti"!

*** PROSSIMI  PASSI, se condividi quanto sopra:

- inviami (nicola.antonucci@complexlab.it) i seguenti dati:  Nome, Cognome, email, città, attività;

- ti invierò poi un brevissimo modulo per raccogliere informazioni da condividere e far risonare nella Comunità di Connessioni (tuoi Sogni Creatori personali, professionali, sociali, politici /  motivi di interesse in questo Progetto / tue Esigenze primarie al momento);

- ti invierò, quindi, un documento & breve video per facilitare l'estensione del Progetto ad altre Persone che reputi idonee;

Provvederemo, insieme e (da parte mia) gratuitamente, a;

- programmare incontri sia fisici (a Milano, al momento) sia virtuali (via skype o webinar) per iniziare a Condividere & Connettere Temi, Obiettivi, Azioni;

- aprire una pagina web leggera, flessibile, economica per sondare e raccogliere sempre più interessi di chi, accomunato dai ns Valori, si connetta in Rete;

- pubblicare in Rete primi documenti che attraggano altri per trasformare il Disagio del Binomio Laico in Opportunità da Connessioni di qualità;

- altro... da creare INSIEME A TE!

- e, continuando a Sognare Creativamente, in grande....,  creare una Fondazione Dream Potlatch che promuova la diffusione di una Cultura Laica di Merito&Competenza per (ri)stimolare, supportare e realizzare la dote umana  - molto umana - dei Sogni Creatori per una più diffusa Felicità Sostenibile (persino nel Lavoro!)

 

Ti prego di portare in questa Comunità del Bene Comune "soltanto" il tuo sano "ossigeno" costituito da Meriti, Competenze, Esperienze e, soprattutto,... Sogno di una Italia, almeno un po', migliore!

Arrivederci.... in una Italia - già un cicinin... - migliore!

Versione Inglese

ita en

Sei interessato?
Segui questo progetto

Ogni volta che verrà inserito un nuovo articolo riceverai una notifica direttamente nella tua casella email.

Amici del Progetto

 

 

thebright

 


 

auroville

 


Dello stesso autore
Il Potere di Adesso, l'Eterno Presente...? Ma andiamo oltre, con la Spiritualità Scientifica!

Hai notato quanti "maestri spirituali" pongono al centro del proprio insegnamento questo strapotere del Presente, a discapito soprattutto del Futuro...? Andiamo a capire perché e, soprattutto, qua...

Chi è un(a) Chief Happiness Officer - Manager della Felicità ?

Un contesto sano - umanamente e spiritualmente - è necessario in aziende che soffrono per il turn-over di talenti e di personale qualificato con crescenti costi e inefficienze nella gestione del p...

Robot Trading Online: il Crollo della Borsa, Umanot ci aveva già avvisato

Umanot, il primo robot per trading automatico italiano basato sull'innovativa Analisi Fisica, "ci dice"... cosa vede in merito alle manovre ribassiste che hanno preparato il crollo della borsa ital...

International Yoga Festival 2018 : Something happens!

SOMETHING HAPPENS - when you live the Parmarth Niketan International Yoga Festival in Rishikesh! DISCOVER WHAT!

Complessità su misura. Ossia: l’insostenibile leggerezza della Complessità

Una recensione dell’ultimo libro di Giuseppe Scifo per capire, e soprattutto pensare, il management (e non solo…) del futuro.

Dalle Balle, le Bolle: come nascono le bolle speculative

Siamo nel pieno di un nuovo inizio di implosione. Negli anni ‘90 la finanza mondiale valeva il 70% del PIL mondiale, nel 2010 questo valore ha raggiunto il 1.200-1.500%, da 12 a 15 volte l’eco...

×