bollino ceralaccato

Nanotecnologie: applicazioni e benefici per la salute e l'ambiente

Ampio e variegato lo spettro di applicazioni delle nanotecnologie, dall’edilizia alle superfici attive, alla sanificazione ambientale, con un occhio al risparmio energetico. Prodotti sostenibili e competitivi sul mercato, capaci di produrre benefici per l’ambiente e la salute umana.

Nanotecnologie e Supramolecole

 

Una interessante intervista con Alessandro Torretta – Founder & CEO  NanoTechSurface

 

INDICE DEGLI ARGOMENTI:

NANOTECNOLOGIE E APPLICAZIONI: I PRODOTTI NANOTECNOLOGICI

NANOTECNOLOGIE: PRODOTTI PER LA SALUTE DELL'UOMO E DELL'AMBIENTE

NANOTECNOLOGIE E LORO BENEFICI: COME IMPATTANO SULLA QUALITA' DELLA VITA

NANOTECNOLOGIE: SANIFICAZIONE AMBIENTALE CON SUPERFICI ATTIVE

NANOTECNOLOGIE: NUOVE FRONTIERE E APPLICAZIONI FUTURE

 

NANOTECNOLOGIE E APPLICAZIONI: I PRODOTTI NANOTECNOLOGICI

D. Nanotecnologie: come, perché e quando hai pensato di utilizzarle?

R. E’ iniziato tutto con un restauro per un mio cliente Giapponese, che ha la tomba di famiglia (madre italiana) al cimitero monumentale di Milano. Il mio cliente – correva l’anno 2002 - suggerisce di mettere a protezione esterna dalle intemperie un prodotto nanotecnologico fotocatalitico già diffuso per tale applicazione in Giappone: una volta forniti i materiali, facciamo la prima applicazione nanotecnologica fotocatalitica.
Da lì, il mio percorso è proseguito in questa direzione, sempre in ascesa:

  • nel 2004, mi reco in Giappone alla fiera del fotocatalitico e importo in Italia, per i successivi 4 anni, prodotti nanotecnologici giapponesi sia fotocatalitici, sia antibatterici che idro-oleo repellenti;
  • nel 2005, partecipo al primo Nanoforum europeo di Praga, tra i pochissimi Italiani presenti;
  • nel 2006, inizio un percorso italiano di cooperazione con università e centri di ricerca, che dura tutt'oggi;
  • nel 2008, iniziamo a costruire il nostro Centro di prova e Studi sui nanomateriali a Suno (Novara) che, dal 2009, diventa punto nevralgico della nuova struttura;
  • nel 2008, depositiamo un protocollo di applicazione relativo a materiali nanotecnologici fotocatalitici su pietra e pietra ricomposta, con accettazione da parte della Sovrintendenza del paesaggio e delle belle arti di Milano;
  • dal 2010, iniziamo le prime produzioni di nanomateriali, misurandoci e confrontandoci non più, solo, con la concorrenza giapponese ma anche americana ed europea.

Nanotecnologie applicazioniOggi produciamo prodotti nanotecnologici diversi, basati su nanomateriali e nanosistemi, che vanno a comporre un’ampia e variegata scelta di soluzioni.

Tra le soluzioni proposte figurano infatti:

  • fotocatalisi;
  • antibattericità;
  • protettivi antisporco idrofobi e idrofili;
  • ionizzazione passiva;
  • filtri selettivi IR e UV;
  • risparmio energetico;
  • aerogel e microsfere cave;
  • decontaminazione e attivazione acqua e liquidi con ultrasuoni ed effetti a cavitazione;
  • decontaminazione aria con filtri ad attrazione per carica molecolare. 

 

NANOTECNOLOGIE: PRODOTTI PER LA SALUTE DELL'UOMO E DELL'AMBIENTE

D. Nanotecnologie: puoi illustrarci bene la tua duplice vocazione, con l'applicazione delle nanotecnologie sia in ambito aziendale, per il benessere dell'Azienda, sia in ambito individuale, per il benessere della Persona?

R. Secondo la mia visione del mondo, il ciclo economico funziona perfettamente quando è circolare perché unisce tre diversi fattori, ovvero fattore sociale, fattore ambientale e fattore economico. Il risultato è un’economia sostenibile.

Da queste riflessioni, nasce l'esigenza di avere prodotti sostenibili sul mercato, che a mio avviso saranno gli unici capaci di “sopravvivere” e mantenersi appetibili nei prossimi anni. Le nanotecnologie, grazie al loro basso costo di produzione, inteso sia come onere economico (livello di prezzo) sia come costo ambientale, si pongono assolutamente tra i migliori candidati con queste prerogative. Inoltre, se aggiungiamo che le nanotecnologie, sia in materiali sia in processi, riescono a rendere attive le superfici (abitualmente passive agli eventi circostanti), emerge ancor più chiaramente come sia indispensabile impiegare i prodotti nanotecnologici su vasta scala per i materiali del futuro.

E’ innegabile che, sempre più, fare impresa significhi in primis fare ricerca, per essere competitivi con nuovi prodotti e nuove tecnologie.

 

LEGGI LA SECONDA PARTE DELL'INTERVISTA AD ALESSANDRO TORRETTA: LE NANOTECNOLOGIE PER LA SANIFICAZIONE AMBIENTALE

 

NANOTECNOLOGIE E LORO BENEFICI: COME IMPATTANO SULLA QUALITA' DELLA VITA

D. Nanotecnologie: quali sono i benefici? Perché reputi che si rivelino così efficaci nel migliorare la qualità della vita? 

Nanotecnologie sanificazione ambientaleR. Premessa: la capacità di interazione tra un elemento e l'altro è dovuta alle loro superfici. Poiché le nanotecnologie si basano su materiali a elevatissima superficie – risultante dalla superficie minore di particelle piccolissime ma in numero molto maggiore rispetto ad altri materiali - le capacità di scambio sono molto performanti, aumentando la qualità di qualsiasi materiale e, quindi, gli ambiti delle sue possibili applicazioni. Inoltre a determinate grandezze (nanometriche) ci sono delle leggi fisiche che nelle grandezze normali sono trascurabili. Come recita Wikipedia: "Sebbene le forze di van der Waals siano relativamente deboli comparate ai legami chimici normali tra atomi, hanno un ruolo fondamentale in diversi campi scientifici come in chimica supramolecolare, biologia strutturale, nanotecnologia, scienza delle superfici o in fisica della materia condensata. Proprio sfruttando queste leggi a bassissimo valore energetico si possono ottenere grandi risultati nel mondo reale.

 

NANOTECNOLOGIE: SANIFICAZIONE AMBIENTALE CON SUPERFICI ATTIVE

D. Nanotecnologie: quali sono le prerogative per le quali i prodotti nanotecnologici si rivelano particolarmente funzionali? In quale aspetto agiscono di più, e meglio? (edilizia, salute, ambiente, sanificazione ambientale...)

R. Posso fare un elenco, anche lungo, che non sarebbe nemmeno del tutto esaustivo! Ma iniziamo da questi esempi:

  • decontaminazione ambientale: aria, acqua, superfici;
  • sostituzione di prodotti inquinanti e tossici con prodotti ecocompatibili (detergenti, solventi, vernici, tinte, protettivi per il legno, colle, geopolimeri);
  • prodotti per il risparmio energetico e la bioedilizia;
  • sistemi fisici a cavitazione in grado di sostituire processi chimici.  

 

NANOTECNOLOGIE: NUOVE FRONTIERE E APPLICAZIONI FUTURE

D. Nanotecnologie, un occhio al futuro: quali sono le frontiere prossime di applicazione delle nanotecnologie?

R. Sicuramente la sfida è la produzione di energie da fonti rinnovabili con l’ausilio di nanomateriali più performanti del silicio e dei metalli, in ambiti quali: batterie elettriche, nuovi materiali per il campo medicale, serbatoi e bombole per idrogeno, nuovi materiali a materia condensata per l'impiego energetico nella fusione fredda LERN, nuovi materiali strutturali (nanotubi di carbonio e grafene)

archiviato sotto:
Alessandro Torretta

Alessandro Torretta

Dello stesso autore
Le nanotecnologie per la sanificazione ambientale: performance da record grazie alle superfici attive e autopulenti

I prodotti nanotecnologici sono ottimi alleati nei processi di sanificazione ambientale. I nanomateriali infatti permettono di sconfiggere virus e batteri. Come? Con superfici attive e superfici au...

Come il Detersivo Naturale Ecologico Multiuso diventa amico della salute e dell'ambiente: Eco Nano Green Km 0

NanoTech Surface reinventa il trend dell’ecobio che ha conquistato il mercato con Eco Nano Green Kilometro 0: il detersivo naturale ecologico, super concentrato e multiuso a km 0 che piace non so...

La vernice naturale per l’isolamento termico delle pareti e il risparmio energetico in casa

La vernice naturale è stata pensata per l’isolamento termico delle pareti, che favorendo l’omogenea distribuzione del calore contribuisce a un maggior risparmio energetico in casa

Detersivi naturali: la tecnologia Supramolecolare per detergenti biodegradabili

Il progetto Eco Nanogreen sviluppa detersivi naturali - detergenti biodegradabili e detergenti ecosostenibili – attraverso la tecnologia supramolecolare

×